I nostri appuntamenti in terra ligure si avvicinano. Domani, 31 dicembre, a Sanremo per il capodanno in piazza: al pomeriggio la Grande Orchestra Occitana in giro per la città e la sera sul palco con noi. Domenica 3 gennaio saremo invece a Loano per Racconti d'Inverno - La Davalada; il concerto in Piazza Italia inizia alle 16 ma prima c'è lo stage di danza con Daniela Mandrile.

Anche se la notizia era già trapelata un poco grazie al passaparola ora lo possiamo annunciare ufficialmente: con Lou Dalfin e la Grande Orchestra Occitana saremo i protagonisti del Capodanno di Sanremo. Al pomeriggio l'orchestra sfilerà per le vie della città e alla sera salirà sul palco del Porto antico con noi. Con tanto di fuochi artificiali. Ah, naturalmente l'ingresso è gratuito!

Forse non sarà l'ultimo nostro concerto del 2015 ma in merito a questo vi chiediamo di restare sintonizzati con noi nei prossimi giorni, in ogni caso sabato sera, 19 dicembre, noi si suona a Chiasso, in Svizzera, nell'ambito del festival Espérance in Musica.

Venerdì 20 novembre presentiamo a Caraglio (Cn) il libro Lou Dalfin, vita e miracoli dei contrabbandieri di musica occitana; sarà presente l'autore Paolo Ferrari e dopo aver fatto quattro chiacchiere ci sarà un ballo e la possibilità di cenare.
A partire dalle 19 presso il Caffè Cavour. Ingresso gratuito.

A questo link trovate tutte le strutture alberghiere convenzionate, dall'ostello ai 4 stelle.

ORARI

Tutti i concerti si terranno in orario serale, con inizio alle ore 21. Fa eccezione quello di domenica 1 novembre che inizierà alle 15.

Il ristorante con i prodotti tipici del paniere Terre del Monviso sarà attivo nelle serate di venerdì 30 e sabato 31 ottobre a partire dalle ore 19 e domenica 1 novembre a partire dalle ore 12.

Grazie al sodalizio con C'E' FERMENTO sarà possibile degustare le birre dei birrifici artigianali delle Valli Occitane venerdì 30 ottobre a partire dalle 18.30, sabato 31 ottobre a partire dalle 14.30 e domenica 1 novembre a partire dalle ore 10.

MOSTRA MERCATO DI LIUTERIA E ARTIGIANATO

Sarà allestita presso il PalaCRS (Via Don Soleri, 3) e visitabile venerdì 30 ottobre a partire dalle 18.30, sabato 31 ottobre a partire dalle 14.30 e domenica 1 novembre a partire dalle ore 10.

WORKSHOP (c/o APM Saluzzo)

Venerdì 30 ottobre, ore 14:

Fifre e galoubet. I flauti tipici della Provenza, funzionamento e tecnica. Con Jean Paul Faraut

Piva di Stroppo. Una cornamusa per le nostre Valli; storia, funzionamento e possibilità di reintroduzione nell'uso. Con Robert Matta, Pierre Rouch e Dino Tron.

Venerdì 30 ottobre, ore 16.30:

La ghironda nella musica tradizionale d'Auvernha. Tecnica e stile. Con Christine Demonteix

L'organetto diatonico nella musica tradizionale d'Auvernha. Tecnica e stile. Con Jean Noel Bezon.

Sabato 31 ottobre, ore 16.30

Le danze basche, a cura di Patxi Perez con la collaborazione di Daniela Mandrile e Marylin Simon.

I workshop del venerdì sono a ingresso gratuito, quello del sabato ha un costo di 10 €. Per iscrizioni e ulteriori informazioni contattare la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo.

PARCHEGGI

A fianco del PalaCRS è presente un enorme parcheggio.
Per i concerti negli edifici del centro storico (27, 28 e 29 ottobre) consigliamo a chi può di lasciare l'auto in uno dei numerosi parcheggi gratuiti di Saluzzo e approfittarne per una passeggiata in questa splendida città.

COSTI

Le serate del 27, 28 e 29 ottobre saranno a ingresso gratuito
Le serate del 30 e 31 ottobre avranno un biglietto di ingresso del costo di 7 € con l'Amicobicchiere dell'Uvernada 2015 in omaggio.
La giornata del 1 novembre avrà un costo di 2 € con l'Amicobicchiere dell'Uvernada 2015 in omaggio.

Inoltre consigliamo di consultare il sito Saluzzoturistica dove si possono trovare informazioni sui numerosi musei presenti in città, compresa la mostra ROLLING STONE, le 100 facce della musica italiana.

 

Video

Twitter


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.loudalfin.it/home/modules/mod_advanced_twitter_display/tmpl/default.php on line 13