Sergio Berardo presenta in alta Valle Stura il suo nuovo gruppo. Si tratta della Quimera, formazione di musica popolare di connotazione più acustica rispetto allo storico "dalfin" che ha promosso e continua a segnare la rinascita culturale d'oc cis e transalpina.
Nata nell'inverno scorso x proporre uno spettacolo dedicato al natale in occitania, La Quimera offre, nella propria versione "estiva", un repertorio da ballo che spazia dalla musica delle nostre valli alle differenti danze dell'area d'oc come borreias, escotichas, rondeus, rigodons ecc.
Agli strumenti tipici della tradizione occitana come ghironda, fisarmonica cromatica e diatonica, violino, fifre, cornamuse la quimera affianca una sezione ritmica formata dal basso e da un set minimale di batteria. Il tutto realizzato strizzando l'occhio più allo swing, al ragtime, al liscio che non al rock di ispirazione delfiniana così noto nelle valli e altrove.
Il gruppo si compone di Riccardo Serra (batteria), Carlo Revello (basso), Chiara Cesano (violino), Enrica Bruna (fifre, flauti), Roberto Avena (fisarmonica cromatica), oltre al succitato Sergio Berardo (ghironda, organetto, flauti, cornamuse, ukulele).
La serata, organizzata dall'Ecomuseo della Pastorizia, si terrà a Pontebernardo (CN), sabato 14 giugno a partire dalle 21,30 con ingresso libero.

Quello che ci aspetta è un fine settimana ricco di impegni.
Si comincia domani, venerdì 30 maggio, a Cremona: alle 18 saremo ospiti del Festival Le Corde dell'Anima; in Piazza del Duomo dialogheremo musicalmente con Lorenzo Beccati che presenterà il suo romanzo Pietra è il mio nome. Modera Luca Crovi.

Si continuerà sabato 31 maggio a Dronero (Cn): alle 22 suoneremo in Località Pra Bunet per la Fiera degli Acciugai.
E per finire domenica 1 giugno la Grande Orchestra Occitana suonerà dalle ore 15 al Foro Frumentario di Dronero, sempre nell'ambito della Fiera degli Acciugai.

Tutti e tre i concerti sono a ingresso gratuito.

Vi segnaliamo che gli organizzatori del concerto previsto a S. Marzano Oliveto il 24 maggio hanno deciso, con il nostro accordo, di spostare la data a sabato 28 giugno in quanto le piogge previste nelle giornate di giovedì 22 e venerdì 23 potrebbero danneggiare non poco l'area dove è previsto lo svolgimento dello spettacolo.
Ci scusiamo per il disagio!

Video

Twitter


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.loudalfin.it/home/modules/mod_advanced_twitter_display/tmpl/default.php on line 13